La battaglia della vita

 

Il quadro, commissionato dalla famiglia Zoppetti di cui figura lo stemma in basso a destra, è databile al 1712-1715; l’altare su cui è posto ha la seguente iscrizione: 

R(everendus). D(ominus). STEPHANUS ZOPETTI
ANGELO SUO D(ono). D(edit).
1718

Ossia: “Il reverendo don Stefano Zoppetti ha dedicato al suo Angelo”.

Sullo sfondo una scena di battaglia navale, dove si vedono spari di cannoni dalla nave a sinistra e dal castello sulle rocce a destra.


 

Ferdinando CAIRO, L’Angelo Custode (1718). 
Quinzano, chiesa di San Rocco.

© 2009 - 2020, GAFO-Quinzano.it