Preghiere per la pioggia

 

TRE grandi ex-voto comunali di varia mano e qualità, ma assai prossimi nel tempo e simili nel soggetto: una processione solenne traboccante di clero e popolo fedele al santuario della Madonna della Pieve per chiedere grazie e manifestare riconoscenza.

IL RILIEVO più immediato è l’assenza del portichetto tra la Pieve maggiore e la sacrestia (già Battistero di San Giovanni); si può inoltre constatare la dimensione ridotta che aveva all’epoca il recinto cimiteriale.

 

Il primo dei quadretti è il più curato e bello, con l’immagine dei committenti, forse i notabili comunali; il testo in versi recita: 

DI NUVOL DENSO IL CIEL E CARCO, E PIENO
DI MALE PIOGGIE A’ DEVASTAR LE BIADE
PER QUEST IMAGINE SI FE’ IN BEL SERENO
ADI 7 GIUGNO .1777.

Il secondo ex-voto, molto simile al primo, ha il cartiglio talmente rovinato da essere ormai pressoché illeggibile, tranne poche parole sparse.

L’ultimo, di mano un po’ meno felice, ha questa iscrizione:

NELL’ANNO 1779 PER L’OSTINATA SICCITA’, CHE MINASCIAVA GRAN STREMA 
NA ALLA CAMPAGNA SI FÉ RICORSO A’ MARIA SS(antissi)MA SCOPRENDO IL [... ...]
CA PRODIGIOSA IMMAGINE DELLA PIEVE DI QUINZANO; E TOSTO SI OTTENNE LA GRA
ZIA DELLA SOSPIRATA PIOGGIA.


 

Processione propiziatoria al santuario della Madonna della Pieve (1777), ex-voto civico. Quinzano, Santuario della Madonna della Pieve.

Processione propiziatoria al santuario della Madonna della Pieve (1779), ex-voto civico. Quinzano, Santuario della Madonna della Pieve.

© 2009 - 2020, GAFO-Quinzano.it