1487 gennaio 27.

Testamento di Giovanni Testa.

Brescia - Archivio di Stato: Ospedale Maggiore, San Domenico, mazzo 40 n. 6, c. 26r.

Ediz.: Tomasini, 2003, pp. 291-93 (revis.: 0).


1487 24 gennaio Giovanni Testa fà il suo testamento rogato da Giovanni Francesco della Torre nel quale fatti molti legati instituisce erede Alloisio suo figliolo, e suoi discendenti maschij legittimi in infinito. In difetto de quali sostituisce il Convento di San Domenico col carico di due messe cotidiane all’Altare di Sant’Orsola, et un’altra nella Capella di San Giacomo di Scorzarolo, suo impatronato, et alcune volte anca in quella di San Pietro della stessa terra per l’anima sua, e due officij solenni da morto al mese.

In oltre obliga il Convento à mandare quatro Padri à predicare nella quadragesima à Scorzarolo, et altre terre circonvicine.

Più à contribuire à cadauno Capitolo generale della Lombardia Ducati 10, dovendo però detto Capitolo celebrare un officio solenne da morto.

Più che ogni anno si maritino due putte con dote di Lire 50 Planet per cadauna, e con altri legati come nel detto testamento Filza 2. f. 137.

© 2009 - 2020, GAFO-Quinzano.it