1838 settembre 6.

Epigrafe dedicatoria all'imperatore d'Austria Ferdinando I per l'inaugurazione della nuova piazza coi portici per il commercio agrario.

Quinzano - viale Gandini: sulla parete sud delle scuole medie (proveniente dalla piazza Garibaldi).

In marmo.

Ediz.: ?


A FERDINANDO I SEMPRE AUGUSTO
IMPERATORE E RE
ARBITRO DI PACE DELIZIA E TUTELA DI AUSONIA
MENTRE LA FERREA CORONA
IMPONE ALLA CESAREA FRONTE
NEL FULGIDO INDELEBILE GIORNO VI SETTEMBRE MDCCCXXXVIII
CON DIVO PERDONO ABBRACCIANDO TUTTI I FIGLI
QUESTA PIAZZA ORA CREATA E APERTA
AL COMMERCIO AGRARIO
E DI SUNTUOSO EDIFICIO DECORATA
IN PERPETUA MEMORIA DI PUBBLICA ESULTANZA
PER VOTO UNANIME DEL PATRIO COLLEGIO
IL QUINZANESE MUNICIPIO
CONSACRA

 

Note.

La lapide dopo l'unità d'Italia (1859) fu trasferita sul muro esterno sud dell’edificio scolastico, prospiciente l’ex campo sportivo (oggi giardini pubblici di viale Gandini). Ricoperta di calce e nascosta dalla tinteggiatura, fu riportata più tardi alla luce per interessamento degli insegnanti della scuola elementare, per rispetto della storia.

© 2009 - 2020, GAFO-Quinzano.it