vn disciplina manif libroQuando si tratta di beni culturali di interesse locale (ma non solo di quelli), siamo ormai assuefatti purtroppo a un modo di procedere disorganico, altalenante tra l'abbandono più o meno totale nel degrado e nel disinteresse, e l'ossessione per il recupero eclatante e dispendioso, dopo di che l'oggetto tornerà inesorabilmente a essere ignorato. Eppure è facile capire quel che avevano compreso anche i nostri vecchi, ossia che l'attenzione costante e la manutenzione ordinaria sarebbero la soluzione migliore sia per fruire sempre del bene, che per investire di meno nel mantenerlo in efficienza.

Con incredibile lucidità e lungimiranza già nel 1849 il celebre artista e critico d'arte inglese John Ruskin (1819-1900) scriveva (La lampada della Memoria)

«Prendetevi la dovuta cura dei vostri monumenti e non avrete bisogno di restaurarli. Poche lastre di piombo collocate a tempo debito su un tetto, poche foglie secche e sterpi spazzati via in tempo da dove scorre l'acqua, salveranno sia il soffitto che i muri dalla rovina. Vigilate su un vecchio edificio con premura e attenzione; proteggetelo meglio che potete, e ad ogni costo, da ogni accenno di degrado».

A Verolanuova, grazie soprattutto alla passione incrollabile della signora Barbara Nocivelli, si è provato a riaccendere l'interesse su un monumento carico di storia e di acciacchi, ma fino a qualche tempo fa praticamente ignorato (se non per la cura che se ne erano presi gli amici dell'associazione culturale Terra & Civiltà): la primitiva chiesa prepositurale di San Lorenzo, divenuta dopo l'erezione e consacrazione della sontuosa basilica (1648), la Disciplina di Santa Croce.

Il lavoro, durato alcuni anni sotto la scrupolosa direzione dell'arch. Franco Maffeis,  ha preso avvio da indagini conoscitive diagnostiche, monitoraggi ambientali e analisi strutturali, chimico-fisiche, geologiche e sismiche; si è allargato quindi a esami stratigrafici e strutturali delle murature e delle volte e ad alcuni saggi archeologici dentro e fuori la chiesa; e ancora si è cimentato nella ricerca storica, documentaria e artistica sul monumento, producendo anche significativi esperimenti di restauro di alcuni dipinti.

Gli esiti di questo approccio globale e multidisciplinare sono stati esposti alla comunità locale nel 2011-12 in una serie di conferenze: queste conversazioni ora sono state finalmente raccolte in un volume, curato da B. Scala dell'università di Brescia: "Conservazione programmata. La chiesa della Disciplina di S. Croce in Verolanuova" (Nardini ed., col contributo della Fondazione Cariplo), che verrà presentato mercoledì 1 luglio 2015 alle 20.30 nello stesso edificio sacro oggetto degli studi.

Sarebbe bello che un lavoro collettivo di questa ampiezza e qualità costituisse un modello costante per chi nelle pubbliche amministrazioni e nelle comunità parrocchiali opera in vista del recupero, della tutela, valorizzazione e fruizione dei beni culturali dei nostri paesi, che non avranno forse la risonanza dei capolavori assoluti famosi in tutto il mondo, ma che meritano la loro doverosa attenzione come testimonianze insostituibili della storia e della cultura delle nostre piccole grandi patrie.


Indice del volume

I. Il contesto storico
T. Casanova, La prima chiesa di Verola Alghisi da S. Lorenzo a S. Croce
S. Guerrini, La committenza artistica dei Gambara e la chiesa della Disciplina di Verolanuova
Fl. Maffeis, Il movimento dei Disciplinati

II. La storia del manufatto
D.A. Morandi, Indagini archeologiche
L. Signorini - G.P. Treccani, Una chiesa di 'pietra'
A. Fontanini, Indagine stratigrafica sui rivestimenti e le finiture architettoniche dell'intermo
L. Signorini, Il processo di costruzione della volta leggera

III. Le indagini conoscitive
D.P. Benedetti - A. Griletto, Indagini diagnostiche e monitoraggi ambientali
D.P. Benedetti - M. Pasquali - L. Signorini, Indagini diagnostiche per la caratterizzazione chimico-fisica degli intonaci antichi
P.L. Dallari - M.A. Tagliavini, Indagini geologica geotecnica e sismica
L. Vettore, Indagini con georadar
A. Valva, Caratterizzazione meccanica delle murature e indagini sulle fondazioni
A. Carini - A. Panteghini, Monitoraggio e analisi strutturale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

sito realizzato con Joomla! - a cura di Tommaso Casanova
© 2009-2015 - GAFO-Quinzano
Joomla templates by a4joomla