vicinía.

Dal lat. vicus, ‘villaggio, contrada’.

Era l’assemblea dei vicini: i capi delle famiglie di un vicinato, ossia di un quartiere o una contrada del centro abitato comunale.

Aveva un ruolo molto simile a quello del consiglio generale del Comune, benché limitato agli interessi e alle attività civili e religiose della contrada cui faceva riferimento.

Spesso capitava che si creassero rivalità o emulazioni con altre contrade o col Comune intero, come nel caso della vicinia di San Rocco a Quinzano, che tra i secc. XVI e XVII gestiva la propria chiesa in modo ampiamente autonomo rispetto all’amministrazione civica e alla parrocchia.

Vedi anche comune.

sito realizzato con Joomla!
© 2009-2017 - GAFO-Quinzano