predella.

Piattaforma rialzata di legno, che deve coprire il gradino superiore ai pedi di un altare e su cui sale il sacerdote quando celebra la messa.

Così, ad esempio, si trova scritto nelle ordinanze di Carlo Borromeo per la chiesa parrocchiale di San Tommaso di Pontevico: “nel mezzo del presbiterio sia edificato l’altare, sopra tre gradini, i due inferiori in pietra, quello superiore invece in legno, che costituisce la predella” (Baronio, 1986, p. 137).

Sono questi gradini di legno che i visitatori impongono talvolta di dipingere, magari a colori.

sito realizzato con Joomla!
© 2009-2017 - GAFO-Quinzano