paliotto, palio.

Rivestimento esterno della parte anteriore dell’altare.

In uso fin da epoca alto-medievale, nelle chiese più ricche e importanti poteva essere in marmo o legno scolpiti, oppure in lamine sbalzate d’oro e d’argento. Ma solitamente, soprattutto nelle chiese minori, il paliotto era in stoffa preziosa, tessuto a ricamo o arazzo, pelle incisa e dorata, o dipinta nei colori liturgici poiché, essendo mobile, era intercambiabile.

Nei secoli XVII-XVIII si generalizzò anche nelle piccole chiese l’uso dei paliotti in stucco, in marmo scolpito, o in commesso (intarsio) di marmi policromi, spesso di grande bellezza e preziosità, che mandarono in disuso quelli mobili precedenti, e che sono rimasti fino a oggi nelle nostre chiese.

Talora si usa definirlo anche ‘parapetto’.

© 2009 - 2019, GAFO-Quinzano.it