ostètrica.

Nei verbali delle visite pastorali è spesso registrato il numero e il nome delle ostetriche (comari, o commadri), e talvolta il giudizio sulla rispettiva conoscenza del rito battesimale, perché a loro era demandato il delicato compito di battezzare i bambini nati morti, o che morivano all’atto del parto, in passato numerosissimi.

© 2009 - 2019, GAFO-Quinzano.it