maestro, mastro, magister.

È il titolo che in antico si attribuiva agli artigiani che, di norma intorno ai vent’anni, dopo l’apprendistato presso una bottega della propria arte, avevano superato la prova stabilita dalla rispettiva associazione di categoria, e ricevevano da essa il permesso di poter aprire una bottega propria.

In ambito accademico il titolo spettava invece al dottore laureato di grado più alto, che aveva ricevuto la licentia ubique docendi.

© 2009 - 2019, GAFO-Quinzano.it