don

Abbreviazione dal latino dominus, signore. Era un titolo che spettava in genere a tutte le persone laiche di un certo rango socio-economico, e in genere ai nobili. Ai chierici spettava in aggiunta il titolo di reverendus, multum (o admodum) reverendus, reverendissimus, o illustrissimus et reverendissimus, a seconda che fossero preti comuni, sacerdoti dotati di qualche dignità, o vescovi. Per i monaci e i canonici regolari si usava talora la forma omologa dom.

© 2009 - 2019, GAFO-Quinzano.it