disciplina. Associazione laicale dotata di personalità giuridica, di statuti propri e spesso di un proprio autonomo luogo di culto. Traeva nome dalle discipline, strumenti di penitenza consistenti in funicelle semplici, o teminanti con nodi, adoperate dagli associati per pratiche ascetiche di flagellazione privata o comunitaria (da cui il nome di flagellanti e il simbolo del flagello che talvolta le discipline assumevano), nei periodi penitenziali e nella quaresima, e la propensione per il culto della Passione. Tali associazioni nacquero e si diffusero verso la fine del secolo XIII, con lo scopo appunto di praticare la penitenza, cantare laudi sacre e esercitare opere concrete di carità; ma nei nostri paesi sono documentate soprattutto dalla fine del secolo XV. Spesso le discipline locali erano fondate e controllate da esponenti dei maggiori ordini mendicanti (domenicani e francescani), e aggregate a una arciconfraternita romana.

© 2009 - 2019, GAFO-Quinzano.it