ancóna.

Il termine risale probabilmente al greco eikòn, ‘immagine’, e indica il dipinto o il rilievo, normalmente di grandi dimensioni, posto sopra l’altare (pala). In età gotica era costituito da più riquadri affiancati e uniti con cerniere (polittico). Dal secolo XV prende la forma di una grande tavola dipinta, spesso inquadrata da pilastrini e sormontata da una lunetta; talora la cornice (soasa) assume un notevole sviluppo, in complesse strutture architettoniche.

© 2009 - 2018, GAFO-Quinzano.it